Domenico Russo, Nella rarefatta abitudine

Nella rarefatta abitudine
del tuo solitario silenzio,
penserai che dell’energia
scomposta del mondo, a te
non arrivino che gli scarti più inutili,
i pezzetti indigesti della bolgia tumultuosa,
la spazzatura, diciamo, è questo che ingoi.

 

(da Altri Echi, Ensemble Edizioni 2020)