Elisabetta Destasio, La resina troncale

la resina troncale
dal larice
suda per dare voce
ai morti

tu, di ordinaria assenza
ricami uno sguardo
sul sentirti venire

il tentativo cade a goccia
sopra al fiorire inerme di pervinca
viola notte,

immobile: il vuoto.

(Inedito)

Pubblicato da

Critica Impura

Letteratura, filosofia, arte e critica globale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...