Maria Lenti, Ecuba a Priamo

come i pensieri si sono fatti bianchi
che sfiato mattinale attorno al cuore
periti i figli, in mare – alto – le figlie
i letti vuoti spente le vigilie

 

(Da Elena, Ecuba e le altre, Arcipelago Itaca 2019)

Pubblicato da

Critica Impura

Letteratura, filosofia, arte e critica globale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...