Guglielmo Aprile, Riempire un ventre

Riempire un ventre
ad intervalli regolari, questo
il comandamento della macchina,
fare scorta
di ghiande e grassi insaturi, approfittare
delle cene comandate,
l‟orgasmo è obolo
a favore di un clero esoso, che ha
la sua brutale giurisdizione
su ogni cellula dell‟universo,
il primo regno di chi nasce
è piangere, la morte ha inizio
appena l‟ossigeno affonda la sua vampa rabbiosa
nel cigno dell‟imene.

 

(Da I masticatori di stagnola, LietoColle 2018)

Pubblicato da

Critica Impura

Letteratura, filosofia, arte e critica globale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...