Sonia Caporossi, Affidarsi a una voce

Affidarsi a una voce

udirsi nel grembo infecondo degli orecchi

come sentirsi ridere a comando

a piacimento

nel bacchettarsi ieratico dell’imprinting feroce

dell’urlo

del richiamo a chi tace

quando l’ascolto si reitera intonso

nel fingere di prestarsi

di apprestarsi

di arrestarsi

alla domanda gonfia di fiato

quando le labbra si chiudono

nel richiamo

a chi tace

e nessuno risponde

a ciò che hai domandato.

 

(Dalla raccolta inedita Taccuino dell’urlo)

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...