Germana Dragonieri, Sentinelle

Dicono la strada pare che si ostini
a non condurre.
Loro contano a due a due,
non vedono la morte nel burrone
né del muro badano alle scritte
se unicamente sembra esistere
il viale che lo serra.
Certo il treno è solo un treno
non già una partenza.
Alla fine la poesia non è un’azione –
se continuano a mirare
noi e non questo spazio che ci lega.
Ciò che lega non unisce
né avvicina –
sembra uguale a separare.
Non serve che si tocchino le ombre
dilatate quando i corpi
prendono distanza.
Il cordone è già reciso
non c’è giustificazione a questo
piangere:
non importa più a nessuno
ciò che non accade.

(Inedito)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...