Alice Serrao, Così tu non lo sapevi

Così tu non lo sapevi
che qualcosa di me e di te
sopravvive
come una stella
nel giro di luce dell’alba.
E sulla soglia delle sere
capita che alla dogana
ci controllino il sonno,
perché non si può più
allungare i piedi per cederti
il freddo
e tu cerchi riposo nei porti,
come una vela che smette il vento.
Ma qui non si sprofonda
trai tuoi riccioli, bruni
come la malinconia che soffia
un’eco calda
tra le foglie dei pini
in autunno.

 

(Da A piene mani, La Vita Felice Edizioni 2016)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...