Andrea Leonessa, Il Ragazzo Solare

Ogni traliccio, un redentore
a vuotarti la bocca dai soffioni
i prati ti si accalcano, sulle gengive
rovesci d’aprile, polpacci
gonfi di girini
laddove sei tu, ragazzo solare
a ficcare la terra
nel torace tuo, stesso
scheletro universo
a costeggiare la carne atlantica
o pacifico voltaggio dell’oro

(Da Autosacramental)

Annunci

1 Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...