Ophelia Borghesan, Mandalata (I, II, III, IV, V)

I.

Ho visto di sfuggita tra le fronde

un uomo che picchiava sulla testa

un cigno usando solo una bottiglia

di ferrarelle vuota e malandata.

 

II.

Poi ieri quell’idrometra gridava

marcello come here come la réclame

pensandolo conforme ad un palindromo

ma all’incontrario ollecram non va.

 

III.

Dovessi mai buttare dalla torre

la forbice la carta oppure il sasso

se fossi in grado io le taggherei

e poi mi butterei tra le tue braccia.

 

IV.

Per dirti ciò che sento non ti serve

il waterboarding quando il tremor cordis

qui ci fa chiavi dello stesso scrigno.

Che cifra mi daresti? Mi diresti.

 

V.

Quell’astro che ci indica la rotta

si spegne quando scorgo il tuo sorriso

la miglior fibra a cui dedicherei

la terra desolata da irrigare.

 

(inedito)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...